4218 16529
4218 16529
4218 16560
4218 16577
4218 16578
4218 16582
4218 16589
4218 16529 4218 16560 4218 16577 4218 16578 4218 16582 4218 16589

6 agosto 2014: una data che non dimenticheremo mai!

È stato uno di quei giorni che capitano una sola volta nella vita. Un’emozione impossibile da descrivere: pochi secondi soltanto, forse uno o due minuti, ma così intensi da commuovere al solo ricordo.

In una semplice e calda mattina di estate abbiamo incontrato il Santo Padre!

Nulla è stato come l’avevamo immaginato…
Abbiamo trascorso l’intera serata del giorno prima a pensare al modo migliore per salutarlo, per presentarci e alle prime cose che desideravamo dirgli. Ma non appena ci siamo trovati a pochi passi da lui, tutto ciò che ci eravamo figurati è scomparso nel nulla. Perchè quando Papa Francesco ci ha guardato negli occhi e ha teso la mano verso di noi, l’unica frase che siamo riusciti a dirgli, quasi balbettando, è stato un banale quanto sincero “Buongiorno, Santo Padre”. E il Papa ci ha ricambiato con una spontanea stretta di mano…

Ci siamo presentati e gli abbiamo fatto dono dei nostri prodotti: proprio quel vino e quelle nocciole che rappresentano il legame più forte con le colline native dei suoi nonni. Poi, consegnati alle guardie i nostri regali, gli abbiamo mostrato il nostro Magnum di Grignolino!

“Se è vero ció che scrivono i giornali – gli diciamo – ovvero che lei è un amante del Grignolino, ed essendo noi dei produttori, abbiamo pensato di omaggiarla con questo Magnum da un litro e mezzo“.

Papa Francesco ci guarda. La sua espressione è tra il disarmante e il sereno, tra l’allegro e l’affabile: Di Grignolino, un litro e mezzo è poco”. In quel momento, era come se Papa Francesco si fosse trasformato in una persona di famiglia, una di quelle persone con cui si dialoga amichevolmente. E si ride di gusto! Un uomo eccezionale, dalla grande umiltà.

Quel giorno abbiamo avuto la conferma che la persona che si vede in televisione è la stessa che si incontra nella realtà.

Ecco un piccolo schema che raffigura l’albero genealogico di Papa Francesco:

radicipapa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>